logo 

 

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


*********
e Pontefice
Eremita

Calendario

Novembre 2017
DLMMGVS
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Frasi scorrevoli

BarcellonaCompagnia rossignolLa musica rinascimentale è la MUSICA DEL SILENZIO. E’ un equilibrio armonico e matematico assoluto. E’ la rappresentazione sonora dell’Assoluto. Per queste ragioni, pur, forse, non andando alla Ricerca del Senso, il musicista rinascimentale ne percorre la strada.
Il rinascimento, in musica, come nelle altre arti, è stato davvero il periodo della rinascita; anzi, in alcuni casi, il Rinascimento è il momento della nascita e della crescita e tutto questo avviene proprio nella musica. In quel periodo nasce la nuova armonia e gli attuali canoni di studio degli accordi e delle tonalità vengono codificati proprio in quegli anni. Nascono nuovi strumenti musicali: per esempio gli strumenti ad arco (violino, viola, violoncello), l’oboe viene perfezionato. In Italia nascono i primi strumenti a tastiera: clavicembalo, spinetta, virginale ed un rarissimo strumento a tastiera, nato con scopi di ricerca fisico-acustici, la cui difficoltà di esecuzione, lo fece presto scivolare nell’oblio: clavemusicum omnitonum. Nacquero le prime forme musicali, idonee allo strumento, quali il Ricercare. Nelle corti, specie in quella francese, fiorirono le cosiddette danze di corte: Pavana, Gagliarda, Loure, Siciliana, Allemanda, Complainte (ovvero, Lamento) e una quasi sconosciuta danza, chiamata Branle.


Copyright © 2017 Associazione San Pietro Celestino