logo 

 

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


*********
e Pontefice
Eremita

Calendario

Ottobre 2017
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Frasi scorrevoli

(da Di questa vita - 1992)

Sembra strano, in una rubrica come questa di sentieriaperti, coinvolgere una cantante "etno-pop" come Anna Oxa, tra l’altro appena tornata sulle scene dopo quattro anni di silenzio con un album, "Proxima", intenso e sperimentale, in un connubio tra ricerca e sentimento … eppure proprio Anna, grandissima voce ed ora anche grande autrice dei suoi brani, inserisce spesso vere e proprie preghiere, invocazioni a Qualcuno che vive nell’altra metà del cielo, in quel mezzo angolo dove non viviamo noi; è significativo scoprire come la canzone del 1982, scritta dal suo compagno Gianni Belleno, membro storico dei New Trolls e padre dei due figli di Anna, non è poi così distante dal brano scritto da lei e pubblicato proprio pochi giorni fa, anzi qui la sua disillusione è ancora più grande, fino a dichiarare "ammesso che Dio esista" … le sue origini albanesi sono ben presenti in "Mezzo angolo di cielo", scritta proprio durante la guerra in Kosovo, con le immagini che ricordiamo tutti, di bambini che muoiono di fame e di stenti, che non si interessano di scoprire qual è il loro posto nel cielo che Dio ha pensato per loro … "noi non siamo degli eroi, noi dobbiamo vivere"… il confine tra rabbia e dignità è molto sottile, il disincanto è sempre dietro l’angolo, perché l’inferno diventa una realtà sempre più quotidiana …. .


MEZZO ANGOLO DI CIELO

ascolta  

Io non capisco quante anime ho
una ti cerca un’altra dice di no
da quanto tempo non ti sento più mio
io come tanti sono senza Dio.
Mi guardo attorno è c’è la realtà
Paesi in guerra e storie senza pietà
la tua preghiera invece è solo un fruscìo
chiunque uccide un altro è senza Dio.
Dove sei?
La gente non ne può più
perchè non serve quaggiù
quel mezzo angolo del cielo
da dove guardi noi
un mezzo angolo di cielo
che è solo per gli eroi
ma noi non siamo così
dobbiamo vivere.

Quel bimbo magro non ha fame di te
né gli interessa di sapere chi è
il padre in cielo che agonizza il suo io
lui soffre piange e muore senza Dio.
Dove sei?
la gente non ne può più
perchè non serve quaggiù
quel mezzo angolo del cielo
da dove guardi noi
un mezzo angolo di cielo
che è solo per gli eroi
ma noi non siamo così
dobbiamo vivere.
Quel mezzo angolo del cielo
nessuno sa dov'è
un mezzo angolo del cielo
per quelli come te
ma noi non siamo così
dobbiamo vivere.


Copyright © 2017 Associazione San Pietro Celestino